Grandi publisher interessati alla Realtà Virtuale

Il CEO di Oculus VR confida in un futuro avvicinamento tra le due parti

Oculus VR

Oculus VR

In un’intervista a Gamasutra, Brendan Iribe, CEO di Oculus VR, si è espresso circa il possibile interesse dei grandi publisher di implementare nei giochi tripla A la tecnologia Oculus Rift; essi sarebbero in attesa di vedere come questa tecnologia si sviluppa e si migliora, attraverso le esperienze degli sviluppatori indipendenti che già la utilizzano.

Di seguito le parole di Iribe:

” Al momento la maggior parte degli sviluppatori sono estimatori, alcuni fanno parte di studi appena avviati od indipendenti, e ripongono grandi speranze nella tecnologia della realtà virtuale. Le grandi compagnie invece, vedendo l’Oculus Rift, si stanno facendo la seguente idea ‘ la realtà virtuale potrebbe funzionare, sarà probabilmente una cosa buona. Forse sarà l’Oculus.’ Un giorno, quando avrete gli occhiali da sole a realtà virtuale, vorrete veramente continuare a giocare con il monitor? Se sì, perché? Non trasformerà radicalmente i videogiochi, sopravviveranno, così come i giochi da tavolo sono rimasti con l’avvento dei computer. Nel futuro ci sarà un sacco di gaming fuori dalla realtà virtuale, ma prima o poi essa arresterà i videogiochi. Sicuramente non da domani, si parla di 10-20 anni. Sarò presuntuoso con questa affermazione, ma sono convinto che riguarderemo al 2013-2014 come gli anni in cui la realtà virtuale ha iniziato a funzionare, e che fosse abbastanza sviluppata da poter sfondare i mercati.”

Solo il tempo potrà darci la risposta, staremo a vedere.

Rain

Articoli Correlati:

About

Amante dei videogiochi di nicchia e della natura, il mio scopo è trovare la vera essenza dei titoli che gioco attraverso analisi filosofica, musica ed emozioni.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Commenta con Facebook

Leave a Reply

 

Designed by Oyun - For Green Hosting