The Witch and the Hundred Knight sta per arrivare…

Witch Hundred Knight - 3

Witch Hundred Knight - Cover

Namco Bandai e NIS America oggi non ci fanno mancare niente e oltre a Ys: Memories of Celceta, ci danno anche un’altra importante notizia, ci informano infatti che The Witch and the Hundred Knight, JRPG di Nippon Ichi Software, sarà disponibile in Italia, per Playstation 3, da marzo 2014, sia in versione retail che in formato digitale. Sebbene abbiamo nominato spesso questo gioco quando ancora doveva uscire in Giappone (era uno dei titoli più attesi nel paese del Sol Levante) non ci siamo mai fermati più di tanto sul contenuto del titolo, vediamolo quindi insieme adesso!

Witch Hundred Knight - 1

La strega Metallia, stufa di non poter varcare i confini della palude velenosa, sigla un accordo con i leggendari cento cavalieri, nel tentativo di diffondere la palude in tutta Medea. Indossando i panni di uno dei cavalieri starà quindi a noi eseguire i comandi della strega, esplorando, eliminando i nemici e distruggendo i pilastri che delimitano la palude. Naturalmente però il “nostro” comincerà presto a porsi alcune domande sulla natura di Metallia…

Nei combattimenti in mischia, sarà possibile utilizzare fino a cinque armi diverse per effettuare combo e attacchi, sfruttando anche i nostri poteri speciali, come la “Mystical Dodge” per rallentar eil tempo, evitando così gli attacchi nemici.

Restando al servizio di Metallia, si potranno divorare gli avversari per non rimanere mai a corto di Gigcal. Pare inoltre che il nostro cavaliere sia in grado di mutare forma, sia per combattere che per esplorare a fondo il mondo.

Il gioco darà la possibilità di impostare la voce sia in giapponese che inglese (elemento che apprezzo sempre moltissimo), cambiando impostazioni quando si vuole (nulla di eclatante tutto sommato).

Vi lasciamo in sospeso in attesa di ulteriori notizie!

Articoli Correlati:

Mauro "Shindeor" Piccillo

About

Nato a Pisa e trasferitosi successivamente in vari luoghi europei, Mauro trova la sua stabilità nei videogiochi e uno spiccato interesse per il Giappone, elementi che lo porteranno a una laurea in Lingua e cultura Giapponese (della quale non si pente affatto), un periodo di soggiorno prolungato su suolo nipponico e successivamente un Master in grafica 3D. Non ama parlare di se in terza persona, ma quando ce ne è bisogno è sempre pronto.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Commenta con Facebook

Leave a Reply

 

Designed by Oyun - For Green Hosting