Eidos potrebbe subentrare nello sviluppo di futuri Final Fantasy

44005-226708-squareenixjpg-620x

44005-226708-squareenixjpg-620x

Clamorose rivelazioni da parte di Yuji Abe e Motomu Toriyama, rispettivamente gameplay director e director di Lightning Returns: in un’intervista a OXM, entrambi hanno svelato la possibilità che Eidos (acquisita da Square-Enix nell’aprile del 2009) possa intervenire nello sviluppo dei prossimi Final Fantasy. Vediamo le dichiarazioni nel dettaglio.

Yuji Abe ad OXM:

” Square-Enix ha comprato Eidos già da qualche anno, ed ora abbiamo accesso diretto al team di sviluppo americano. In sede abbiamo già discusso della possibilità di Eidos o altri team stranieri di occuparsi della serie Final Fantasy. Non abbiamo ancora nulla di concreto, ma se si presenta il giusto team con il giusto gioco, un gruppo che voglia davvero intraprendere questo sviluppo, allora prenderemo seriamente in considerazione quest’idea.”

Motomu Toriyama ad OXM:

” Il punto centrale di Final Fantasy è che ogni capitolo che facciamo è molto diverso dagli altri. Anche il team è sempre diverso, con nuove idee e concept unici. Con queste premesse, avere un team completamente differente potrebbe funzionare. Se troviamo il gruppo giusto, possiamo creare qualcosa di veramente interessante. “

Ciò che si evince da queste dichiarazioni è senza dubbio preoccupazione, non tanto per il fatto che Eidos non possa fare un buon lavoro (anzi ha dimostrato il contrario con Hitman Absolution e Deus Ex: Human Revolution), ma perché è come se Square-Enix si arrendesse esplicitamente, scegliendo di delegare il lavoro invece di portarlo a termine; l’idea che un pilastro come Final Fantasy venga dato in pasto all’occidente potrebbe decretare la fine del tentativo di ripresa nipponico rispetto al mercato occidentale. Sarebbe sicuramente più adeguato l’inserimento di qualche sviluppatore esterno ai production department di Square-Enix per cercare di risollevare le sorti, ma da qui a pensare di abdicare in favore di altri ce ne vuole; anche se Eidos dovesse subentrare per un solo capitolo, la mancanza di idee del colosso nipponico è ormai evidente. Se questo è ciò che è venuto fuori dal comitato per garantire la qualità della serie, c’è da mettersi le mani nella testa.

Approfondiremo comunque la questione in futuro, cercando di capire anche la vostra opinione in merito.

Rain

Articoli Correlati:

About

Amante dei videogiochi di nicchia e della natura, il mio scopo è trovare la vera essenza dei titoli che gioco attraverso analisi filosofica, musica ed emozioni.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Commenta con Facebook

Leave a Reply

 

Designed by Oyun - For Green Hosting