Matsuno al lavoro su un tattico per mobile

Unsung-Story

Unsung-Story

Yasumi Matsuno (che, per chi non lo conoscesse, è uno dei principali autori di giochi come Ogre Battle, Tactics Ogre, Final Fantasy Tactics e Vagrant Story) è stato recentemente coinvolto nella realizzazione di due nuovi titoli in collaborazione con lo studio californiano Playdek (sviluppatori di conversioni su piattaforme digitali di giochi da tavolo come Ascension, Agricola e Summoner Wars). La stessa Playdek e Wizard of the Coast avevano annunciato qualche tempo fa una partnership per portare i giochi di Dungeons & Dragons su piattaforme mobile.
Il progetto in questione porta il nome di Unsung Story. Il primo dei due giochi in cantiere sarà un gioco di carte digitale, mentre il secondo, al quale supervisionerà Matsuno, sarà l’epicentro del mondo di Unsung Story, e sarà un videogame tattico più tradizionale chiamato Unsung Story: Tale of the Guardians.

Il ruolo di Matsuno riguarderà la creazione stessa del mondo nel quale prenderanno vita i giochi di Unsung Story. Rasfalia, questo il suo nome, sarà un mondo dall’ambientazione fantasy-medievale di stampo occidentale, con cavalieri, arceri, maghi, creature magiche, segreti, complotti e guerre sanguinarie. Chi conosce i lavori di Matsuno sa che per via della sua passione per la storia e il fantasy occidentali, questo è esattamente il genere di ambientazioni da lui predilette e dove dà il meglio di sé.
Joel Goodman, CEO di Playdek, ha dichiarato che per lui lavorare con Matsuno è un sogno che diventa realtà, anche perché Vagrant Story è il suo gioco preferito.

Yasumi-Matsuno

La collaborazione è ancora alle fasi iniziali, ma Matsuno ha già in mente le idee generali su cui muoversi. Tra le sue intenzioni ci sono quella di coinvolgere un protagonista che non sia un supereroe, ma piuttosto un normale soldato. Il mondo in cui ci troveremo sarà diviso da guerre tra nove grandi paesi, ognuno con le proprie razze e culture. E ovviamente ci sarà da aspettarsi una sana dose di complessa strategia.

«In passato sono stato coinvolto molto nel ruolo di direttore, questa volta però ho voluto partecipare nel progetto in qualità di creatore di una storia originale.»

Riguardo alla piattaforma del progetto ha dichiarato:

«Mi piace molto creare giochi per console di prima categoria e dal cospicuo budget, ma mi diverto anche a giocare ai giochi su smartphone e tablet. Sono già stato avvicinato da alcuni editori giapponesi di prodotti su mobile, ma la gran parte di quei giochi in Giappone sono basati su scontri di carte. Le ho rifiutate.
Ma sono comunque molto interessato alle piattaforme smartphone e tablet. Penso che questa collaborazione sarà un’accoppiata perfetta. Apprezzo la qualità dei giochi su mobile venduti negli USA.»

Joel Goodman ha affermato che il progetto di base per Unsung Story sarà per piattaforme mobile, ma che essendo loro intenzione diffondere i giochi quanto più possibile, potrebbero essere possibili delle release in digitale.

XenoBahamut

Articoli Correlati:

Marco Patrizi

About

Marco Patrizi inizia a videogiocare a circa 6 anni col mitico Commodore 64 e i coin-op delle sale giochi (di cui sente la mancanza). Da allora, di console in console, non ha mai smesso di menar di pollici sui joypad. Ha seguito ogni generazione di console, giocando a quello che poteva e leggendo del resto, sulle riviste specializzate prima e sui siti internet poi. Scrive recensioni e articoli da diversi anni per realtà online piccole e grandi. Potete trovarlo a straparlare di robe random sul suo blog: http://www.oneinchpunch.it/

You can leave a response, or trackback from your own site.

Commenta con Facebook

Leave a Reply

 

Designed by Oyun - For Green Hosting