Lightning Returns: una corsa contro il tempo

Lightning-Returns-003

LIGHTNING-RETURNS11

Già dalle prime anticipazioni Square Enix ha palesato il fatto che nell’ultima incarnazione della mini-trilogia di Final Fantasy XIII la protagonista Lightning si troverà in un mondo sull’orlo della distruzione, con soli 13 giorni per salvarlo. Oltre a questo, però, non è mai stato chiaro cosa comporterà questo stringente limite di tempo.
Recentemente Yuji Abe, design director del gioco, ha spiegato come sarà gestito il tempo in-game. La prima cosa che è stata precisata è che il tempo scorrerà normalmente durante l’esplorazione del mondo, ma si “congelerà” durante le battaglie. A seconda delle quest completate il counter potrà essere allungato o accorciato. Inoltre per sbloccare alcune missioni sarà necessario essere nel posto giusto al momento giusto.
Insomma il fattore “tempo” sarà davvero cruciale, e dovrebbe spingere il giocatore a dare il meglio di sé.

Lightning-Returns-003

Yuji Abe ha dichiarato:

«Il nostro concept principale per il nuovo gioco è che non importa cosa si sta facendo, le lancette corrono comunque.»

«Proseguendo nel gioco, si decide cosa fare e ogni singola azione compiuta avrà delle conseguenze, e ciò cambierà il percorso della storia principale. Se si vuole si può anche starsene seduti a guardare il mondo collassare e raggiungere la sua fine, si può fare. Ma ci sono un mucchio di cose che si possono fare, e si potrà scegliere cosa voler fare per far andare avanti la storia.»

Una delle caratteristiche chiave del gioco, infatti, sembra essere la sua non linearità. Il giocatore dovrebbe avere grande libertà nello scegliere quali missioni affrontare per prime, un po’ come accadeva in Final Fantasy X-2. Per questo motivo è molto probabile che in una sola partita non sarà possibile fare esperienza di tutto ciò che il gioco avrà da offrire; fortunatamente l’opzione New Game+ ci permetterà di rimediare a quanto mancato.

Lightning-Returns-002
Altro elemento distintivo, quantomeno rispetto agli altri capitoli della saga, sarà il fatto che il focus sarà concentrato su Lightning, essendo l’unico personaggio giocabile. La protagonista infatti, sotto la pressione del tempo limitato, si troverà ad affrontare imprese sempre più cruciali, non ultimi i confronti con i personaggi già visti nei capitoli precedenti come Snow, Vanille, Noel ecc. Nel corso dell’avventura il fardello che pesa sulle sue spalle si farà sentire sempre di più, perforerà la sua classica facciata glaciale, portando a galla il suo lato più umano ed emotivo.
Ancora una volta insomma Square Enix sembra puntare molto sul personaggio di Lightning, forte del suo risultato in un sondaggio ufficiale sottoposto ai fan dove si è attestata prima nella categoria personaggi femminili e seconda nella classifica generale, subito dietro Cloud Strife.
A questo punto ci auguriamo che Lightning Returns: Final Fantasy XIII riesca a soddisfare le aspettative.

XenoBahamut

Articoli Correlati:

Marco Patrizi

About

Marco Patrizi inizia a videogiocare a circa 6 anni col mitico Commodore 64 e i coin-op delle sale giochi (di cui sente la mancanza). Da allora, di console in console, non ha mai smesso di menar di pollici sui joypad. Ha seguito ogni generazione di console, giocando a quello che poteva e leggendo del resto, sulle riviste specializzate prima e sui siti internet poi. Scrive recensioni e articoli da diversi anni per realtà online piccole e grandi. Potete trovarlo a straparlare di robe random sul suo blog: http://www.oneinchpunch.it/

You can leave a response, or trackback from your own site.

Commenta con Facebook

Leave a Reply

 

Designed by Oyun - For Green Hosting