Suda 51 e la sessualità in Killer is Dead

Killer-is-Dead1

Killer-is-Dead1

 

GI International ha rilasciato un’intervista con il boss di Grasshopper Manufacture Suda 51 il quale analizza il tema della sessualità nei suoi videogiochi e le critiche ricevute, soprattutto per l’ultimo titolo in uscita Killer is Dead.

Killer is Dead prevede delle missioni Gigolo Mode e contenuti abbastanza espliciti (non che mancassero nei titoli precedenti), con donne vestite in maniera provocante che spesso si affacciano al contesto sessuale.

“Penso che quando ricevi delle critiche, significa che la gente è comunque interessata al tuo lavoro. Ogni nostra creazione di valore artistico riceve delle critiche. Questo significa che facciamo una certa impressione ed un certo impatto. Credo quindi che continueremo ad attenerci al nostro modo di pensare…e la sessualità è di certo un argomento delicato.

Non vogliamo che il pubblico si offenda, ma stiamo cercando di creare qualcosa che faccia ridere almeno un minimo proprio perché [affrontiamo] questo argomento.”

I vari lavori del team hanno sempre trattato questo tipo di argomenti, ed essendo il videogioco un modo di esprimersi e talvolta di rappresentare dure verità della nostra società, quindi personalmente non vedo il motivo di prenderla sul personale ed essere così bigotti. Appoggio quindi la decisione di Suda 51 di andare avanti con le sue idee.

Killer is Dead uscirà su PS3 ed XBOX 360 nel mese di Agosto.

Rain

  
  

Articoli Correlati:

About

Amante dei videogiochi di nicchia e della natura, il mio scopo è trovare la vera essenza dei titoli che gioco attraverso analisi filosofica, musica ed emozioni.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Commenta con Facebook

Leave a Reply

 

Designed by Oyun - For Green Hosting