Lancio Italiano per League of Legends! Eyes in Rome c’era e vi dice che…

 Read it in English!

541295_793635827390645_6392414_n

…era un evento spettacolare!
Ma cominciamo dall’inizio.
Ieri, in zona Tiburtina a Roma, è stato organizzato un evento importante che ha riguardato molti giocatori di League of Legends e ha coinvolto più di 1500 persone. Negli Studios si sono ritrovati fan, cosplayers, curiosi, ma soprattutto, i rappresentanti del team di sviluppo della Riot Games, la casa produttrice di League of Legends, altresì conosciuto come LoL.
La fila per entrare era lunga, i biglietti già sold out da giorni, ma gli sfortunati che non sono riusciti ad accaparrarsi l’ingresso hanno potuto seguire l’evento in streaming grazie a Eurogamer.it, organizzatore dell’evento.
I ragazzi erano carichi, chi indossava il capellino di Teemo in dotazione col biglietto “deluxe””, chi si gingillava con il portachiavi o si sventolava con la busta con i contenuti scaricabili.

La fila!

Una parte della fila, che continuava fino a fuori gli studios.

Nella sala gremita di gente,spiccava un palco con due imponenti colonne e le locandine promozionali di LoL con l’immagine di Draven, uno dei personaggi icona di League of Legends di cui è stato rinnovato recentemente il doppiaggio.
Dopo aver fatto accomodare tutti l’evento si è aperto condotto da Michele Bertocchi e il rioter ChaosMAO, che hanno saputo domare i tempi di attesa dovuti alla sistemazione delle postazioni di gioco, facendo aumentare l’hype del pubblico (basti pensare che la pagina Facebook di League of Legend Italia ha guadagnato più di 300 fan nel giro di pochi minuti proprio davanti ai nostri occhi, sul maxi schermo!)
Raccolti a chiamata cinque ragazzi dal pubblico, il team improvvisato se l’è vista con il team della Riot Games, e qui è stato sorprendente vedere  l’affiatamento che li ha portati subito al vantaggio, nonostante i cinque fossero sconosciuti, e come il personaggio di Thresh abbia determinato la vittoria schiacciante . 

 

I vincitori con il loro bottino.. le magliette!

I vincitori con il loro bottino.. le magliette!

Dopo una pausa, dove si sono potuti ammirare i fantastici cosplayer e usufruire dei proiettori EPSON messi a disposizione per giocare,l’evento è ripreso, fra una fase della gara cosplay e una della sfida fra inFerno eSports e Born Elite Humans.
Hanno vinto questi ultimi, dopo una fase iniziale di equilibrio, per 2 a 0,  e si sono aggiudicati il primo torneo in italiano di League of Legends!
Invece, fra i ventotto ammirabili cosplayers che si sono esibiti e impegnati nella realizzazione di costumi di ottima qualità, molti dei quali membri di “CLIC” , la comunità italiana di cosplay di LoL , ha vinto il personaggio di Wukong, seguito dai personaggi di Varus e Ryze.

581392_793636677390560_635637801_n

Il vincitore, Wukong.

Divertimento, coinvolgimento, partecipazione del pubblico, e grande attenzione da parte della Riot Games per la comunità italiana di League of Legends, sono i punti chiave che racchiudono in poche parole questo fantastico evento.
Voi c’eravate? Le vostre impressioni?
Inoltre, Eyes in Rome ha in serbo per voi un’altra chicca su League of Legends…
Cosa? Continuate a seguirci e lo scoprirete in pochissimo tempo!

 

Articoli Correlati:

bloodyladyrinoa

About

A 10 anni chiede per Natale la Play Station al padre, dopo aver passato l'infanzia a scroccare videogames ai suoi amici maschi (ormai stufi di farsi stracciare a Street Fighter da una ragazzina). Scopre in età adolescenziale i grandi classici, ma intanto ha già perso la testa per Final Fantasy e gli (j)rpg. Il suo sogno è creare videogiochi contraddittori pieni di unicorni e principesse con spade a due mani.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Commenta con Facebook

Leave a Reply

 

Designed by Oyun - For Green Hosting