Playstation 4 – Vediamola subito insieme!

PS4 Presentazione

In modo completamente inaspettato la Sony apre il Playstation Meeting di New York presentando la nuova Playstation, Playstation 4 (incredibile originalità). Mark Cerny l’ha introdotta dicendo che “E’ un sistema potente e facilmente accessibili” con “Delle grandi caratteristiche create per supportare la continua evoluzione del gaming stesso”. Insomma, riassunto vuol dire che la nuova console Sony sarebbe molto più potente della PS3 e che ce la dovremmo far bastare per un po’, ma non penso che qualcuno di noi ne uscirà insoddisfatto!

La Playstation 4 ha 8 GB di RAM e un Hard Disk parecchio esteso, stando alle parole di Cerny. Il controller è molto simile a quello proposto da molti siti come rumor ultimamente, con un touchpad (la Sony ormai ama i touchpad) al centro ei tasti “Condividi” e “Opzioni” ai lati del suddetto touchpad. Sarà inoltre presente una light bar che assumerà colori differenti a seconda del numero di giocatori collegati, questa light bar dovrebbe essere il nuovo mezzo usato dalla Playstation Camera per rintracciare il dispositivo. Il pulsante di condivisione, non sarebbe limitato a social network come si poteva pensare, ma a condividere il proprio gioco con altri amici che possono così collegarsi in Director Mode e aiutare dando consigli o lasciando proprio oggetti (pozioni ad esempio) nella partita a cui sono collegati.

PS4 Social

La macchina inoltre ha in serbo parecchie sorprese molto interessanti, pare infatti che sia possibile metterla in standby e farla ripartire subito tramite il tasto power (un po’ come sulla PSP e PS Vita insomma) e che un secondo chip permetterà alla console i download e gli upload così da poter scaricare i giochi (o caricare video) anche a console spenta, risparmiando una notevole quantità tempo. Stando sempre a Cerny (il mio nuovo dio probabilmente), si potrà anche giocare ai videogame in download (ma questa la voglio vedere prima) e fare streaming di gameplay (e ovviamente guardare quelli degli altri!).

PS4 Remote Play

Oltre al download automatico fantasma e l’amore che a quanto pare tutti gli sviluppatori stanno dimostrando verso la Playstation 4, un altro elemento molto interessante pare che sia la “simbiosi” (termine pesante, ma perdonatemelo) che si crea tra console e giocatore, la PS4 infatti si adatterà ai gusti del giocatore, facendo anche trovare a volte giochi già scaricati che rientrano nei gusti mostrati dagli utenti. Sicuramente in questo fattore sono aiutati dal collegamento della console a Gaikai, che permette così di giocare al gioco in streaming (tanto se ne era parlato).

Altro elemento “introdotto” (in realtà neanche troppo) è lo stream alla PS Vita in modo tale da poter continuare a giocare ai propri giochi sulla PS Vita se non si può utilizzare il televisore, anche se già in sede di presentazione lo staff non ha potuto assicurare una compatibilità completa, assicurando però che è lì che si vuole arrivare.

La bruttissima notizia, che continua ancora in questa console a essere il tallone d’Achille della Sony è la retrocompatibilità, pare infatti che i giochi Playstation 3 non saranno nativamente compatibili sulla Playstation 4. La risposta sarebbe “emulazione”, ma la domanda continua a essere “lo faranno?”.

Articoli Correlati:

Mauro "Shindeor" Piccillo

About

Nato a Pisa e trasferitosi successivamente in vari luoghi europei, Mauro trova la sua stabilità nei videogiochi e uno spiccato interesse per il Giappone, elementi che lo porteranno a una laurea in Lingua e cultura Giapponese (della quale non si pente affatto), un periodo di soggiorno prolungato su suolo nipponico e successivamente un Master in grafica 3D. Non ama parlare di se in terza persona, ma quando ce ne è bisogno è sempre pronto.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Commenta con Facebook

Leave a Reply

 

Designed by Oyun - For Green Hosting