Resident Evil – Raccoon City agli Universal Studios Japan!

Un po’ per l’uscita di Resident Evil 5 – Retribution al cinema, un po’ per quella di Resident Evil 6 sulle nostre console e per Halloween, il parco a tema degli Universal Studios Japan (USJ) ha aperto, dal 14 Settembre fino ai primi di Novembre, l’evento Bio Hazard. L’evento vede una parte del parco a tema trasformata in Raccon City, dalle 18 a fine giornata e, in questo lasso di tempo, camminando per la sezione adibita, si potrà non solo avere spiacevoli scontri con Zombie, ma anche piu piacevoli incontri con Claire Redfield o vedere che sul globo terrestre che adorna la piazza centrare degli USJ, Jill Valentine mentre combatte contro un Licker. A questa interessante “parata” partecipano anche antagonisti come Nemesis, Hunter α e si, persino i segugi (povere persone che devono camminare a 4 zampe per la gloria!).

Purtroppo sebbene l’idea sia molto carina, si dimostra poco attuabile data l’immensa mole di persone che vogliono partecipare e il numero, decisamente insufficiente dato gli ospiti del parco, di zombie che fanno la loro comparsa (all’inizio ballavano anche la break-dance, ma ringraziando il cielo si sono resi conto subito che era un po’ eccessivo!). Ciononostante, sebbene la prima parte dello spettacolo (alle 6 appunto) sia un po’ troppo affollata, poichè la routine si ripete fino alla chiusura, già verso le 8 di sera ci si può godere lo spettacolo con molte meno persone.

Altro elemento attinenti a Resident Evil è l’attrazione sempre all’interno del parco, attiva anch’essa dalle 6 di pomeriggio,  “Umbrella Corporation – Escape of the t-virus” in cui si “passeggia” tra i laboratori della Umbrella mentre ti viene addosso piu o meno qualsiasi cosa, dopo aver visto proprio all’ingresso Leon Scott Kennedy che, spaccando l’osso del collo a uno zombie, esorta il pubblico a scappare.

In conclusione è un’iniziativa molto gradita che consiglio senz’altro a tutti i fan che dovessero essere a portata di Osaka fino ad Halloween. Ad ogni modo, per chi non può, ecco delle foto dell’evento.

A presto,

Apolide

Articoli Correlati:

Mauro "Shindeor" Piccillo

About

Nato a Pisa e trasferitosi successivamente in vari luoghi europei, Mauro trova la sua stabilità nei videogiochi e uno spiccato interesse per il Giappone, elementi che lo porteranno a una laurea in Lingua e cultura Giapponese (della quale non si pente affatto), un periodo di soggiorno prolungato su suolo nipponico e successivamente un Master in grafica 3D. Non ama parlare di se in terza persona, ma quando ce ne è bisogno è sempre pronto.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Commenta con Facebook

Leave a Reply

 

Designed by Oyun - For Green Hosting