Il prossimo Assassin’s Creed non sarà ambientato in Giappone

Assassins-Creed-logo-wallpaper-Emblem

Assassins-Creed-logo-wallpaper-Emblem

 

In un’intervista ad Adweek, Jade Raymond (executive e managing director di Ubisoft Toronto, nonché producer dei primi due Assassin’s Creed) ha finalmente risposto alle pressanti indiscrezioni che vorrebbero il prossimo Assassin’s Creed ambientato nel Giappone feudale.

Jade RaymondRaymond ha negato decisamente la fondatezza di tali voci, anche se ha ammesso che un tale setting sarebbe interessante (dopotutto quale miglior ambientazione per degli assassini della patria dei ninja?)
Il prossimo capitolo della serie sarà infatti ambientato nel periodo storico preferito di Raymond, anche se non ha rivelato quale sia.

Riguardo la scelta del setting da parte dei ragazzi di Ubisoft ha affermato:

«Quando costruiamo un franchise pensiamo ad un intero universo e a come sviluppare una meta-storia che possa continuare a vivere per vari anni attraverso i giochi e la TV.
Se la storia non riesce ad andare avanti ci si ritrova con un equivalente videogame di The Matrix 2 o comunque qualcosa che non sarà mai altrettanto geniale.»

Ancora non sappiamo se, al livello di setting, il prossimo capitolo della serie sarà in linea con il terzo e il quarto o se sarà totalmente nuovo. Certo non sarebbe una cattiva idea realizzare un titolo che sia un “giro di boa” per il franchise, anche perché sarà il primo a essere sviluppato direttamente su console di nuova generazione.

E voi cosa ne pensate? Quale credete che sia il misterioso prossimo periodo storico d’ambientazione?

XenoBahamut

Articoli Correlati:

Marco Patrizi

About

Marco Patrizi inizia a videogiocare a circa 6 anni col mitico Commodore 64 e i coin-op delle sale giochi (di cui sente la mancanza). Da allora, di console in console, non ha mai smesso di menar di pollici sui joypad. Ha seguito ogni generazione di console, giocando a quello che poteva e leggendo del resto, sulle riviste specializzate prima e sui siti internet poi. Scrive recensioni e articoli da diversi anni per realtà online piccole e grandi. Potete trovarlo a straparlare di robe random sul suo blog: http://www.oneinchpunch.it/

You can leave a response, or trackback from your own site.

Commenta con Facebook

Leave a Reply

 

Designed by Oyun - For Green Hosting