Bravely Default – Domani l’ultima demo

Appena annunciata dalla Square Enix l’uscita dell’ultima demo di Bravely Default, fissata per domani. La demo avrà gli elementi già presenti nelle altre 4 uscite precedenti e qualcosa di piu, a quanto pare saranno infatti utilizzabili alcune delle funzioni social quali l’Abilink e le Friend Summons.

Ora, dato che non ne ho ancora parlato è piu che naturale chiedersi cosa siano queste funzioni, fin’ora infatti abbiamo solo parlato della possibilità di ripopolare e ricostruire una città tramite Streetpass. Bene, l’Abilink, è un sistema molto carino, che permette al giocatore di prendere “in prestito” il livello di una classe (job) in particolare da un amico.

Esempio: ammettiamo di voler assegnare a Tiz la classe di Mago Nero. Invece di farlo partire dal primo livello di quel job, se un amico nella nostra lista ha quello stesso job a un livello superiore, potremmo assegnargli la classe con quel livello.

Se questo non fosse abbastanza, ecco che abbiamo le Friend Summons, ovvero la possibilità di evocare in combattimento un amico e una persona conosciuta tramite Streetpass. Sebbene non appaia il Mii corrispondente, potrà apparire uno dei personaggi in-game di quella persona che per il tempo della summon, ripeterà un azione (colpire il nemico, curare gli alleati, etc). Tramite questo sistema inoltre, si possono fare salire di livello gli amici evocati.

Elencate quindi queste funzioni che saranno presenti nella prossima demo che verrà rilasciata, non ci resta che aspettare, ricordandoci che tanto, i progressi svolti sulla demo nei prossimi giorni, fino all’uscita del gioco l’11 Ottobre, potranno essere trasferiti, insieme a 20 cittadini Streetpass, sul gioco completo.

Apolide

Compra Bravely Default: Flying Fairy (Nintendo 3DS) su Play-Asia.com

Articoli Correlati:

Mauro "Shindeor" Piccillo

About

Nato a Pisa e trasferitosi successivamente in vari luoghi europei, Mauro trova la sua stabilità nei videogiochi e uno spiccato interesse per il Giappone, elementi che lo porteranno a una laurea in Lingua e cultura Giapponese (della quale non si pente affatto), un periodo di soggiorno prolungato su suolo nipponico e successivamente un Master in grafica 3D. Non ama parlare di se in terza persona, ma quando ce ne è bisogno è sempre pronto.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Commenta con Facebook

Leave a Reply

 

Designed by Oyun - For Green Hosting