Azione legale di Microsoft contro un leaker

microsoft logo

microsoft logo

Ieri vi abbiamo parlato di un utente di NeoGAF, ntkrln, il quale ha dato vita ad un susseguirsi di voci e disordini dopo aver “rivelato” alcuni dettagli su Xbox One e vari giochi, da considerarsi abbastanza attendibili vista la reazione del colosso di Redmond; riassumiamo i leak di seguito:

- Forza Horizon 2 uscirà a settembre con risoluzione nativa a 1080p;

- Crackdown 3 uscirà nel 2016;

- Ritardo su Halo 5;

- Uscita di Xbox One bianca da 1TB senza uso di dischi (collegata forse alla notizia di oggi su una versione più economica in uscita quest’anno, di cui parleremo in un altro articolo);

- Uscita a marzo del primo aggiornamento di sistema di Xbox One.

Kotaku sta indagando sulla questione, ed ha scoperto che il suddetto leaker è collegato in qualche modo a Microsoft, avendo già fornito informazioni veritiere sul conto dell’azienda; è in corso un’investigazione per scoprire l’identità dell’utente e perseguirlo legalmente. In sua difesa ntkrln afferma che ciò che dice non è necessariamente vero.

Questo “massive rumour” sembra una sorta di vendetta contro l’azienda, infatti l’utente ha anche postato delle immagini di un bundle Xbox One-Titanfall, confermato da alcune fonti di Kotaku ma che potrebbe non arrivare mai nei negozi. Ecco l’immagine di seguito:

xbox one titanfall bundle

Qui trovate l’indagine di Kotaku (in inglese);

Qui la lista dei post di ntkrln su NeoGAF.

Rain

Articoli Correlati:

About

Amante dei videogiochi di nicchia e della natura, il mio scopo è trovare la vera essenza dei titoli che gioco attraverso analisi filosofica, musica ed emozioni.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Commenta con Facebook

Leave a Reply

 

Designed by Oyun - For Green Hosting