Le proposte della Nintendo per risollevare il bilancio

Scottata dall'avvincinarsi della fine di un anno in cui l'azienda non ha dato il massimo, la Nintendo ci annuncia alcune idee per il futuro

nintendo-logo

La chiusura negativa di quest’anno fiscale per la Nintendo si è fatta particolarmente sentire (come è anche giusto che sia) dagli alti vertici della casa giapponese. Se ieri infatti la grande notizia era l’auto-taglio di stipendo ai piani alti della compagnia, oggi con il Corporate Management Policy Briefing, il Signor Satoru Iwata ha fatto diversi annunci su quanto la società abbia in serbo per risollevare le proprie sorti.

Quanto segue è quindi un riassunto dei punti più importanti e interessanti toccati nel corso del briefing, ma invitiamo gli utenti più interessati a leggere la trascrizione completa della presentazione!

– Per quanto riguarda la Wii U, è previsto il lancio globale di Mario Kart 8 a maggio 2014 e, sempre nel corso di quest’anno il rilascio di nuovi servizi e software volti a usufruire dei punti di forza del Wii U GamePad;

– Probabilmente uno dei punti più interessanti, in quanto vediamo la Nintendo decisamente fuori dalla sua zona. Se infatti l’azienda giapponese ancora non ha intenzione di portare i suoi titoli su smartphone (il Signore sia lodato) ha comunque dichiarato di voler iniziare a utilizzare questi dispositivi in un futuro prossimo, per creare legami più forti con i suoi consumatori. È stato per esempio annunciato il lancio di un servizio dedicato per smartphone entro la fine dell’anno. Restiamo ansiosamente a vedere.

- Sono in corso anche piani per espandere a livello globale il licensing dei personaggi Nintendo, come l’individuazione in modo proattivo di partner e la ricerca di nuovi modi per permettere ai consumatori di familiarizzare con questi, dando l’opportunità di sperimentare il mondo Nintendo anche fuori dal gaming tradizionale.

– Nei prossimi anni, Nintendo lancerà una nuova piattaforma, indipendente dai sistemi di intrattenimento videoludico attuali. Questo “lancio” verte però su un tipo di tecnologia che è stata definita “non-wearable” e volta a migliorare la qualità della vita, nuova ragione d’essere per il decennio, stando alle parole di Iwata. Purtroppo però, per saperne di più ci toccherà aspettare parecchio, visto che sebbene pare che verranno rivelati ulteriori dettagli nel corso del 2014, il lancio della piattaforma vera e propria avverrà durante l’anno fiscale che terminerà a marzo 2016.

 

Articoli Correlati:

Mauro "Shindeor" Piccillo

About

Nato a Pisa e trasferitosi successivamente in vari luoghi europei, Mauro trova la sua stabilità nei videogiochi e uno spiccato interesse per il Giappone, elementi che lo porteranno a una laurea in Lingua e cultura Giapponese (della quale non si pente affatto), un periodo di soggiorno prolungato su suolo nipponico e successivamente un Master in grafica 3D. Non ama parlare di se in terza persona, ma quando ce ne è bisogno è sempre pronto.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Commenta con Facebook

Leave a Reply

 

Designed by Oyun - For Green Hosting