Lightning Returns – Tradotta interamente l’intervista di Famitsu!

Lo staff di sviluppo del gioco, incluso il direttore Motomu Toriyama, il produttore Yoshinori Kitase, il direttore artistico Isamu Kamikokuryou e il direttore del game design Yuji Abe, è stato intervistato da Famitsu per l’ultimo numero uscito oggi, il 6 Settembre. Questa è l‘intervista completa. Attenti, contiene spoiler sulla fine di Final Fantasy XIII-2!

Kitase: Incluso lo sviluppo iniziale delle novel e dei DLC di FFXIII-2, Lightning Returns fa anch’esso parte di questo universo (della serie di FFXIII)  Questa produzione può essere vista come conclusione della Saga di Lightning, ricollegandosi a FFXIII-2. Sebbene chiuda la Saga di Lightning, non è da strettamente legato al resto della serie, inoltre stiamo costruendo nuovi sistemi di gioco a riguardo. Questo si riflette anche nel titolo, che mette inevidenza ancora una volta che questo sarà l’ultimo gioco in cui apparirà Lightning.

Kamikokuryou: Kitase ha richiesto che il logo fosse differente dagli altri FF, ecco perchè lo abbiamo cambiato.

Toriyama: Questa volta il concept, è il nuovo termine “World Driven”. Il primo titolo (FFXIII) era interamente legato alla storia, per questo potrebbe essere chiamato “Story Driven”. XIII-2 era principalmente condotto dalle scelte del giocatore e, per questo, potrebbe essere detto “Player Driven”- Il mondo di Lightning Returns invece cambia ogni istante a secondo delle azioni del giocatore.  E’ per questo che lo chiamiamo “World Driven”-

Abe: ll tempo che scorre in-game è collegato al tempo nel mondo reale – puoi vedere i vari cambiamenti.  La storia di questo capitolo procede attraverso il completamento di quest.  Azioni quali il compimento di quest aumenteranno il conto alla rovescia.  Un giorno nel gioco equivale a circa 1-2 ore nel mondo reale. LRFFXIII inizia 13 giorni prima della fine del mondo.  A seconda dalle azioni del giocatore, è possibile che il 13simo giorno possa non essere raggiunto dato che ogni azione può alterare il tempo rimanente al mondo.

Toriyama: Se  si fa Game Over, sarà possibile portare tutti i propri oggetti nella prossima partita.  L’abbiamo creato così affinchè ci si possa godere il gioco piú volte.
Abe: Il tempo del primo play-through è previsto di non essere piú di tante decine di ore.

Toriyama: World Driven significa anche che il gioco ha collegamenti al mondo reale. In un ambiente online ci sono apparecchi che gli utenti possono usare naturalmente per comunicare.
Kitase: E’ un’esperienza ancora piú grande comparata al collegamente a Facebook presente in FFXIII-2.

Toriyama: Il mondo di Lightning Returns è stato creato alla fine del XIII-2, quando il Caos di Valhalla si è combinato con il mondo reale.  Come risultato di ciò, Novus Partus, il mondo nuovo, comincia a decadere. Per gli effetti del Caos, il tempo si è fermato per tutte le persone.  Non invecchiano e non muoiono e questo avanti da centinaia di anni.

Le persone nel gioco sono emotivamente influenzate da questo senso di immortalità, e hanno cominciato a vedere la morte in un modo completamente differente.

Toriyama: Non posso ancora rivelare dettagli, ma i protagonisti dei capitoli precedenti faranno delle comparse.

Kamikokuryou: L’illustrazione di Novus Partus è stata disegnata per unire tutti gli elementi in un’unica immagine. L’idea dietro è un mondo formato con l’altare di Etro e i distanti corpi celesti.

Toriyama: La forma precedente di Novus Partus era Gran Pulse, però ora è mischiato con il Caos che ha distrutto la maggiorparte della sua forma originaria. L’ultimo pezzo di terra rimasta è il palcoscenico di questo capitolo.  Ci sono due continenti di terreno naturale e due di ambiente urbano per un totale di quattro che compongono il mondo attuale.

Kamikokuryou: Luxerion, la città della luce, ha una presentazione incredibile, molto simile a quella di una favola.  Volevo creare qualcosa di distorto dalla realtà.  Lo scenario nasce da un mondo diretto verso la sua fine, e quindi il design riflette questo elemento mischiando dentro elementi gotici.

Ho inserito il sistema della monorotaglia nell’illustrazione perché si viaggia liberamente in questo mondo enorme e pensavo che sarebbe stato buono se questo genere di trasporto ne avesse fatto parte. A Toriyama e il resto della squadra l’idea è piaciuta così tanto che l’hanno implementata nel gameplay.

Toriyama: L’obbiettivo di Lightning è capire come salvare il mondo.
Toriyama: Riguardo Serah, per ora diciamo che ha intrapreso un viaggio per “salvare tutti”.

Toriyama: Per ora, tutti i capitoli della serie si focalizzavano su una divinità differente.  Questa volta la storia è collegata al risveglio di Bhunivelze. Il popolo di Luxerion lo adora e prega affinchè il suo ritorno porti un nuovo mondo.

Toriyama: L’obbiettivo di questo progetto è dare nuova linfa a Lightning come personaggio, è per questo che è l’unico personaggio giocabile.  Ci sarà un alto tasso di personalizzazione per lei.

Abe: Il gioco comprende una cosa chiamata Stili come parte del sistema di personalizzazione. Puoi creare differenti outfit che includono equipaggiamento differente e questi creano differenti abilità per  i combattimenti. I giocatori possono presettare differenti Stili e cambiarli. Invece di selezionari i comandi, si schiacceranno tasti che corrispondono a singole abilità.

Le Dress Spheres di FFX-2 erano simili ai Job, ma gli Stili qui riguardano piú il decostruire gli elementi individuali che costituiscono i Job.  Anche le abilità sono differenti da prima. Per esempio, non puoi creare una Maga Bianca pura, è per questo che li chiamiamo Stili, perchè funzionano in modo differente dal tipico sistema di Jobs. C’è anche molta libertà in termini di personalizzazione, quindi puoi creare un personaggio ben bilanciato o uno piú potente in qualcosa.

Toriyama: Anche se il sistema di combattimento è piú simile a quello di un gioco d’azione, ci sarà ancora una barra ATB.

Abe: Lightning combatte da sola, ci si focalizza solo su di lei, quindi il giocatore la può muovere in giro con molta libertà.  Il gioco avrà anche delle meccaniche basate sul tempo.

Kamikokuryou: Questa volta il numero di mostri “organici” è aumentato.

Toriyama: Stiamo preparando combattimenti con Boss e nemici piú difficili per dare un’esperienza di combattimento piú ricca. Il fulcro sarà distruggere le varie parti del corpo dei mostri.

Kitase: Poichè i movimenti per i mostri e Lightning sono aumentati, la varietà di combattimento saranno tante.

Abe: Ci impegneremo al massimo affinchè tutto quello detto in questa intervista diventi realtà.

Kamikokuryou: La maggiorparte degli elementi in-game sono stati ricreati.  Novus Partus è stato creato dalla terra in su, sulla base di molti disegni.  Anche Lightning è piú bella ora.

Toriyama: Lo sviluppo del gioco è circa al 30% ora. In questo titolo finale Lightning potrà vedere un lieto fine.  Affronterà una prova finale in questa battaglia, una che la metterà contro la leggenda che lei stessa ha creato. Anche se non ci sono finali alternativi, si può benissimo ottenere un finale negativo, se si finisce il tempo e il mondo viene distrutto.

Kitase: Lightning è stata con noi dal 2006, quindi l’abbiamo conosciuta a lungo. Sarà la protagonista di Lightning Returns per compensare il fatto che non è apparsa molto nell’ultimo titolo.

 

Ed eccoci arrivati alla fine, soddisfatti? Personalmente ci sono un po’ di cose che mi sono suonate maluccio, tipo la barra ATB, che mi sembra inserita solo per poter dire che c’è fondamentalmente. Però insisto nel non volermi pronunciare (per lo meno non eccessivamente) prima del tempo.

A presto,

Apolide

Articoli Correlati:

Mauro "Shindeor" Piccillo

About

Nato a Pisa e trasferitosi successivamente in vari luoghi europei, Mauro trova la sua stabilità nei videogiochi e uno spiccato interesse per il Giappone, elementi che lo porteranno a una laurea in Lingua e cultura Giapponese (della quale non si pente affatto), un periodo di soggiorno prolungato su suolo nipponico e successivamente un Master in grafica 3D. Non ama parlare di se in terza persona, ma quando ce ne è bisogno è sempre pronto.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Commenta con Facebook

Leave a Reply

 

Designed by Oyun - For Green Hosting